Cosa IMPARARE da Luca

Ha girato la chiave, è uscito dal garage, e ha aperto il tettuccio.

E’ pieno giorno, per la prima volta.

Il primo giorno della sua nuova vita.


Oggi vi racconto la storia di Luca, una persona che ha realizzato il suo obiettivo.

Luca e Anna, moglie e marito, socio e socia.

Trentacinque anni circa dedicati alla loro attività, sveglia alle 05:30, pranzo di corsa, e una tirata fin verso le 20:00 quando ormai in azienda non c’è più nessuno.

Le vacanze? Pochi giorni l’anno, alle terme, per recuperare un po’ di energie.

Una passione viscerale per le auto, moderne, d’epoca, di valore alto, medio, basso.

Collezionate, custodite in garage come in una teca, ma mai utilizzate: non ne aveva il tempo.

In questi anni ha comprato terreni, immobili, risparmiato e investito. Sempre con un traguardo in mente.

Quello che mi ha colpito la prima volta che ci siamo conosciuti è stata la sua abitudine a valutare, fare stime.

Era arrivato un camion da un fornitore con della merce, doveva fare altre consegne quel giorno. Luca con un colpo d’occhio aveva stimato il carico, il costo di produzione, di trasporto, il prezzo e il margine di profitto.

Non l’aveva fatto per impressionarmi, ma perché si divertiva a capire, valutare, nella sua attività e in ogni situazione.

E anche nella vita della sua famiglia, o meglio, sui costi che sosteneva regolarmente, ma soprattutto su quelli che avrebbe sostenuto se non avesse lavorato.

Photo by Vincent Rivaud on Pexels.com

Al rientro dalle vacanze, le mie, durante la cena che ci siamo sempre concessi da quando ci conosciamo Luca mi dice “Matteo ti devo dire una cosa: ho ceduto l’attività. Sapevo che non avremmo retto a questi ritmi oltre i cinquantacinque anni.”.

Luca l’ha fatto al valore che lui ha ritenuto giusto: abbastanza alto da capitalizzare, ma non così alto da rendere difficile il pagamento del canone di locazione delle strutture.

Nuova vita, nuovi costi

Giusto, per permettere di fare quadrare i conti, quelli che avrebbero dovuto sostenere col loro stile di vita e tanto tempo libero.

Sicuramente sono poche le persone ad avere una situazione finanziaria come quella di Luca, però ci sono tante cose da imparare da lui alla portata di tutti.

Intanto è sempre stato sincero con se stesso, sulle sue risorse economiche, sulle sue forze, e sul costo del tenore di vita della sua famiglia.

Si è dato un obiettivo e ha attuato azioni coerenti al suo perseguimento, ed è stato costante e coerente per anni.

Ci saranno stati sicuramente dei momenti complessi, ma oggi può andare in giro con Anna godendosi il ruggito dei motori delle sue macchine.

E tu? Cosa puoi fare sin da subito? Inizia a tracciare quanto spendi, con sincerità, non prenderti in giro.

Se riesci a fare questo prova ad immaginare quanto spenderesti (può essere di più o meno) con più tempo libero a disposizione, realisticamente, senza illusioni.

Fatto questo…

CONFRONTIAMOCI!

Photo by Tirachard Kumtanom on Pexels.com

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: